Teatro Magro

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Festival della Fiaba 2015 – Pinocchio

24 Aprile 2015 @ 15:00 - 26 Aprile 2015 @ 18:00

Festival della Fiaba 2015 – Pinocchio
Palinsesto

Venerdì 24 aprile

ore 15.30
presso Biblioteca pubblica Fondazione Fioroni
La vera storia di Pinocchio
a cura di Febe Sillani

L’illustratrice del libro scritto da Gianni Rodari “La filastrocca di Pinocchio” presenterà il proprio lavoro, spiegando ai piccoli partecipanti come nasce un libro, per poi effettuare attività interattive di lettura e disegno, con domande quiz trabocchetto-scherzetto sulla storia di Pinocchio.

ore 16.30
presso Corso della Vittoria, 14
Il grillo parlante… la saggezza dei nonni
a cura degli ospiti della Casa di riposo di Legnago

Percorso guidato alla scoperta di racconti, aneddoti, indovinelli, proverbi, favole e filastrocche del mondo passato.
Gli ospiti della casa di riposo di Legnago, baluardo di memoria vivente, disseminano briciole di testimonianza storica, con una prospettiva personale e speciale, ed un focus specifico sulla saggezza popolare, patrimonio fragile e quanto mai prezioso.
Un’installazione interattiva che può essere visitata da tutti, ma soprattutto pensata per le giovani generazioni.

ore 21
presso Cinema teatro Salus
Pinocchio
di Babilonia Teatri
spettacolo per adulti

Perché Pinocchio? Pinocchio è una scelta di campo.
Ascoltare il grillo parlante o il gatto e la volpe, andare a scuola o entrare nel teatro di Mangiafuoco, seguire Lucignolo o chiedere consiglio alla fata, ubbidire al padre o fare di testa propria.
Pinocchio è le nostre tentazioni. Le nostre contraddizioni. Le nostre bugie.
Pinocchio corrisponde al nostro bisogno di fare un teatro necessario. Un teatro dove la vita irrompe sulla scena con tutta la sua forza senza essere mediata dalla finzione. Dove l’attore non attore mette in gioco il suo vissuto, la sua inconsapevolezza, la sua sincerità.
Dove ad essere determinanti non sono la perizia e la tecnica ma la verità di corpi e vite che parlano da soli.
È questo il paese dei balocchi?
Ingresso: € 5 adulti, € 3 per minori di 13 anni

ore 21.30
presso angolo via Disciplina – strada Statale 10
Le fiabe del cielo
a cura di Associazione Astrofili Legnago

L’Associazione Astrofili Legnago animerà la manifestazione raccontando storie legate alla mitologia delle costellazioni,
con l’osservazione telescopica della Luna, di Venere e di Giove e in tarda serata anche Saturno.
“C’è una stella su nel ciel, che ogni sogno può appagar, e la gioia più serena sa donar, e se a lei tu schiudi il cuor, con fiducia con amor, quella stella nel ciel ti ascolterà”

Sabato 25 aprile

ore 9
presso Sala conferenze del Museo Fioroni
Dei fili e una macchia di naso
a cura di Brunella Baldi, Elisa Barbagallo, Elena Fornaciari, Elena Guzzon

Il Laboratorio, indirizzato a bambini dai 5 ai 10 anni, si ispira alla figura di Pinocchio e alle sue caratteristiche fisiche, offrendo ai partecipanti un’esperienza creativa spaziando dalla sperimentazione del corpo a quella pittorica in un percorso intersensoriale. I bambini lavoreranno sul proprio corpo e successivamente sperimenteranno la propria creatività pittorica dalla macchia di colore… al naso! Durante l’incontro, ci sarà un intervento di musica dal vivo, a cura di Paola Ferrari, Paola Bellettato e di Silvia Camisotti.

ore 12.30
presso Circolo Auser Legnago
I nonni raccontano…
Pranzo sociale con animazioni a cura di Auser Legnago, aperto a soci e non.
Per informazioni ed eventuali prenotazioni: 0442600103 – circolo.legnago@auser.vr.it

ore 15
presso Teatro Mignon di Porto
Canzoni con il naso lungo
ore 15 parte illustrativa a cura di Silvia Bonanni
L’illustratrice Silvia Bonanni coinvolgerà i bambini in un divertente laboratorio creativo. Silvia insegnerà ai bambini come riciclare le scatole di cartone e le riviste, per dare vita a un burattino dal naso… molto molto lungo!
ore 16.30 parte musicale a cura di Carlo Biglioli
Un imperdibile concerto-spettacolo con Carlo Biglioli!
Quindici irresistibili, allegre, poetiche e divertenti canzoni nate dalla penna di Carlo Biglioli, maestro d’asilo, rocker e cantautore di professione, e dalla fantasia dei bambini. Cantante e chitarrista de “La Famiglia Rossi”, nota band del panorama della musica indipendente italiana, Carlo, come un cantastorie dei nostri giorni, narrerà e canterà le avventure di Pinocchio di Collodi coinvolgendo piccoli e grandi con la sua chitarra, in uno spettacolo tra narrazione, allegre canzoni e rime contagiose! Cri, cri, cri!…Riuscirai a resistere alla canzone del grillo?

ore 15.30
presso Biblioteca pubblica Fondazione Fioroni
Abbecedario speciale
a cura dell’Associazione La Tela di Leo
Per mandare a scuola Pinocchio, Geppetto compra un Abbecedario, vendendo la sua casacca di fustagno e restando così a tremare dal freddo, in maniche di camicia.
Pinocchio, però, lo vende per andare a vedere il teatro dei burattini e purtroppo in questo modo non lo aprirà mai. Chissà quali parole poteva contenere!? Chissà quante cose avrebbe potuto imparare Pinocchio leggendolo!? Nessuno lo sa. Noi abbiamo immaginato che fosse un abbecedario speciale.
Le sue 21 parole, dalla A alla Z, davano a Pinocchio dei consigli e degli avvertimenti per la sua vita futura.
I bambini saranno coinvolti in un divertente laboratorio creativo di rime e giochi di parole e ognuno di loro porterà a casa, “sottobraccio”, un ABBECEDARIO…

ore 16.30
presso Biblioteca Pubblica Fondazione Fioroni
Alla Larga, alla stretta
a cura dei lettori volontari del Liceo “G. Cotta” per il progetto Nati per leggere
Dedicato al più famoso dei burattini di legno, è un percorso di ricerca motoria, espressiva, musicale, dove i bambini inizialmente sperimentano le potenzialità del loro corpo come strumento espressivo, imparano a percepire e a scoprire lo spazio, entrano in relazione con gli altri, creando movimenti e inventando figure…

ore 16.30
presso Sala Convegni di Cassa Padana
Convegno: Burattino Ragazzino
con Ornella Della Libera, Claudio Fraccari, Donatella Lombello, Donatella Trotta
interventi performativi a cura di Teatro Magro
rinfresco a cura dell’Agriturismo Tre Rondini

La fiaba è immaginario collettivo, nazionalpopolare, ma non solo. La fiaba offre diversi livelli di lettura, infinite derivazioni letterarie, psicanalitiche, musicali, cinematografiche. Da qui ne nasce l’esigenza di un convegno per discutere delle diverse valenze di Pinocchio.
Un burattino ragazzino sezionato con la lente di ingrandimento, un burattino ragazzino nel quale ancora oggi ci si identifica.

ore 21
presso Teatro Salieri
Pinocchio
di Zaches Teatro
spettacolo per tutti

Ci troviamo in un Teatro di Marionette dismesso, in un luogo dal sapore incantato, a raccontare una storia che vede come protagonista proprio un burattino, creato di proposito per calcare le scene. A ben vedere, però, c’è un curioso ribaltamento in atto: anziché essere i pupazzi a rappresentare gli esseri viventi sono invece gli esseri umani, gli attori, a rappresentare dei burattini.
Ad accompagnarci in questo mondo liminale, frontiera magica tra sogno e realtà, è la figura enigmatica della Fata-bambola turchina, che si anima, con movimenti plastici e un fare straniato, per raccontare le peripezie di Pinocchio. È lei la narratrice-manipolatrice della storia che, usando costantemente trucchi teatrali, guida Pinocchio nelle sue avventure/disavventure iniziatiche.
Ingresso: € 5 adulti, € 3 per minori di 13 anni

Domenica 26 aprile

ore 10
presso Sala conferenze del Museo Fioroni
Un naso per Pinocchio
a cura di Gabriela Rodriguez Cometta
I bambini dovranno creare e realizzare il burattino “Pinocchio” e dovranno decidere come sarà il naso a seconda dell’interpretazione della fiaba e dell’idea che loro si sono fatti sulle bugie dette da Pinocchio. Ci saranno dei bambini che faranno dei nasi lunghi, lunghissimi o corti o normali. L’intenzione è di far riflettere sull’atteggiamento di dire una bugia ma anche che ci sono diversi tipi di bugie. Il laboratorio proseguirà ad oltranza anche nel pomeriggio, nel cortile della biblioteca.

dalle ore 15
presso il centro storico della città di Legnago
Eventi ed animazioni in strada
a cura delle Associazioni Locali e di Teatro Magro

I luoghi di Pinocchio
Nove location in città, nove situazioni che ricalcano i luoghi più significativi della fiaba collodiana, insieme a tanti altri piccoli eventi collaterali. Le sorprese pensate per vita al centro storico sono innumerevoli, destinate sia a grandi sia a piccini, basta solo scoprirle, per ritrovare con stupore angoli trasfigurati di una città che sa come rendersi bella.

I – Il paese delle api, presso Piccola Galleria in via Bezzecca
Tutto si crea, gruppo di lavoro manuale e creativo coordinato da Wilma Strabello

II – Il paese dei balocchi, presso Piazza Garibaldi
ore 15
Animalegno: come si giocava una volta senza tecnologia?, a cura di Kormetea Artis

ore 16
esibizione della Scuola di danza Art-dance School, di Giordano Borghesani

ore 16.45
esibizione della Scuola di danza Danzarmonia, di Pierangela Giarola

III – Il paese dei barbagianni, itinerario guidato a cura dell’Agriturismo Tre Rondini
ore 15, ore 16, ore 17
Una carrozza vi porterà presso il paese dei Barbagianni, per un percorso guidato animato fino a Vigo di Legnago.
Partenze ogni ora, punto di raccolta presso Piazza Libertà. L’itinerario è previsto per un massimo di 15 bambini per volta.

IV – Il campo dei miracoli, presso Floramarket
ore 15.30, ore 16.30, ore 17.30
Intrattenimento musicale a cura della Giovane Orchestra K 2006, coordinata dal maestro Daniele Ganzarolli
V – La casa bianca della fatina, presso sala orientale della Casa Museo Maria Fioroni
ore 15, ore 16, ore 17
Intrattenimento a cura dei performer di Teatro Magro

VI – La casa di Geppetto, presso cortile interno Cassa Padana
ore 15
Dimostrazione-laboratorio di falegnameria a cura di F.lli Fadini, Merlin, Gobetti

VII – L’Osteria del Gambero Rosso, presso Galleria Risorgimento
ore 15
Dimostrazione-laboratorio e relativa degustazione a cura degli allievi dell’Istituto Professionale di Stato “G. Medici” – Indirizzo Alberghiero

VIII – Il ventre del pescecane, presso il Torrione
Pinocchio nella pancia del grosso pescecane
ore 10.30, ore 14, ore 15.15, ore 16.30, ore 17.45
a cura di Stefania Cinzia Fontana

Chi non conosce la storia di Pinocchio? Che cosa succede quando il burattino si trova nella pancia del grosso pescecane, prima di incontrare Geppetto? Il buio, illuminato da sprazzi di luce, è uno dei protagonisti della sperimentazione narrativo-sensoriale, che vuole gli spettatori impegnati a scoprire la capacità dei propri sensi di percepire. Gli occhi bendati di chi si fa attore obbligano a vedere con il gusto, il tatto, l’odorato, l’udito, le sensazioni e l’orientamento, mentre tutti intorno si immedesimano e si divertono dinnanzi alla difficoltà di indovinare ciò che viene proposto. Un percorso lieve, giocoso e mai uguale, che approfitta della fiaba di Carlo Collodi per sensibilizzare alla normalità della diversità.

• Pinocchio in giro per il mondo
ore 15
a cura de Il sorriso di Ilham
Attraverso due momenti ricreativi, i bambini scopriranno attraverso un gioco coinvolgente le difficoltà incontrate dai traduttori all’estero per rendere alcune parole della versione italiana, i conseguenti adattamenti culturali che hanno fatto e si leggeranno alcune righe in altre lingue del momento in cui Pinocchio viene inghiottito dal pesce-cane. Nella seconda parte del pomeriggio sarà possibile partecipare ad un laboratorio di riciclo creativo costruendo un bilboquet a forma di pesce-cane.

IX – Il gran teatro dei burattini, presso cortile Cassa Padana
ore 15.30, ore 16.30, ore 17.30
Mangiafuoco, a cura di Giorgio Gabrielli

* * *

Eventi collaterali
dalle ore 9 e dalle ore 15
presso Via Matteotti
Pinocchio asfaltato – i capitoli illustrati
a cura del Circolo Pittori G. B. Cavalcaselle
Quando il foglio circoscritto non basta, è necessario espandere la propria tela su cui imprimere il segno grafico! Ecco che per un giorno, è possibile disegnare sulla concretezza del mondo reale: l’asfalto di via G. Matteotti diventa il punto di partenza per la rappresentazione dei trentasei capitoli di Pinocchio. Con l’aiuto della mano esperta del Circolo Pittori, i bambini diventeranno gli artisti interpreti della fiaba collodiana.
dalle ore 15
presso vie del centro storico
Intrattenimento musicale itinerante
a cura del Corpo Bandistico “A. Salieri” – Città di Legnago
Il Corpo Bandistico “A. Salieri” si esibirà lungo le vie del centro storico, per unire con un fil rouge musicale i luoghi-simbolo della città di Legnago.

dalle ore 15
presso Via Roma
I capitoli di Pinocchio – 72 lettori, presso Via Roma
a cura di Stefania Cinzia Fontana, con i lettori ABC, Nati per Leggere, e i volontari delle scuole
72 lettori provenienti dalle diverse associazioni leggeranno estratti dai diversi capitoli, in un gioco collettivo di approfondimento

dalle ore 15
presso via Duomo
Il pescatore verde
a cura di Leonardo Maria Frattini
Intrattenimento musicale itinerante, per rievocare Pinocchio con canzoni d’autore, canzoni d’altri tempi, canzoni celebri, canzoni strambe, melodie per tutti i gusti.

ore 15, ore 16 ore 17
presso il cortile della Biblioteca Pubblica Fondazione Fioroni
Pinocchio al circo
a cura di Novella Leoni
Che bello lanciarsi in nuove esperienze! Così deve aver pensato Pinocchio attratto da un paese davvero speciale, dove tutti i giorni è festa! Sfruttando questa premessa, è proprio partendo dal Paese dei Balocchi che il laboratorio propone una serie di attività musicali pensate per permettere ai piccoli partecipanti di entrare nella storia, di giocarci dentro e di diventarne i protagonisti. Molto più che ascoltatori, vivranno la musica e il far musica attraverso un’esperienza globale attiva che coinvolgerà il corpo, la mente e le emozioni.

ore 16
presso via Minghetti 21
La principessa che amava i film horror
a cura di Pascal – libri e giochi

L’autrice della graphic novel per bambini “La principessa che amava i film horror” edita da Tunuè Elena Grigoli sarà ospite della libreria Pascal, dove racconterà la storia di questo meraviglioso romanzo a fumetti. A seguire un laboratorio creativo per i bambini nel quale impareranno a disegnare draghi, principesse e realizzeranno una corona di cartone.
L’evento è assolutamente aperto e gratuito.

Un’ultima, golosa, sorpresa: a tutti i bambini che parteciperanno ad un laboratorio nell’ambito del Festival della Fiaba, verrà rilasciato un coupon per un gelato omaggio a tema, presso L’arte del gelato, via XX settembre, 18.

LASTONE_FESRFIABA_x flyeralarm1 Stampa Stampa

Dettagli

Inizio:
24 Aprile 2015 @ 15:00
Fine:
26 Aprile 2015 @ 18:00
Categoria Evento:

Luogo

Luogo Senza Nome
Legnago, 37015 Italia + Google Maps